VIAGGIO a modo MIO – parte 2: trivago.it

Hai appena ricevuto la mail di conferma di prenotazione dalla compagnia aerea, tutto esaltato la salvi in formato PDF e la metti in salvo in qualche cartella documenti o simili. Sempre più felice prendi l’agenda, apri il calendario o l’applicazione sullo smartphone e ti segni in rosso, in modo evidente e assolutamente inconfondibile, le date del tuo viaggetto! Ecco fatto, il primo scoglio è bello che superato.

Per abitudine sono solita prendermi qualche settimana per consultare vagamente siti o forum che parlano della meta scelta, poi compro almeno un paio di guide turistiche (di questo parlerò nei prossimi post) e chiedo in giro, tanto per farmi un’idea di quello che sto per affrontare. Insomma, l’ultima cosa che farei, se fosse possibile, è cercare un alloggio. Perché? Bé, primo perché trovo la sua ricerca di una noia mortale e secondo perché fondamentalmente su queste cose sono pigra. Pensare di sprecare tempo a cercare e individuare la migliore soluzione, confrontando varie possibilità, valutando il rapporto qualità/prezzo o la distanza dal “centro”, leggendo le valutazioni lasciate da precedenti clienti, ecc., per una stanza che vedrò solo di notte, mi da un po’ suoi nervi.

Ecco perché vorrei fosse l’ultimissima cosa da fare prima di imbarcarmi e partire, invece non può mai essere così. Ovviamente vige la regola che più si aspetta a prenotare meno soluzioni si trovano o più costose sono, non credo sia una regola assoluta ma funziona nella maggior parte dei casi. Quindi mettiamoci all’opera di buonora prima che le migliori occasioni sfumino.

Sempre per la teoria della pigrizia solitamente utilizzavo il motore di ricerca booking.com è facile da maneggiare e trova varie soluzioni. Non ho mai incontrato 8588f2d558271089ba6af5e5c6f2da52problemi con le prenotazioni, sempre andate a buon fine, e nemmeno con i pagamenti. A volte mi scalavano i soldi direttamente dalla carta di credito/debito utilizzata per prenotare, altre volte la struttura usava la carta solo come garanzia ed eventualmente permetteva di pagare in contanti. Booking.it però è solo booking.it, cioè voglio dire che non ti permette di confrontare quello che propone lui con altre soluzioni. Se di solito mi stava bene così, questa volta qualcosa è cambiato.

La meta prescelta è LONDRA che, come si sa, è una delle capitali europee più expensive! Ci sono già stata qualche volte e a parte le prime due in cui non ero un granché indipendente (viaggi studio), l’ultima volta ho potuto sperimentare meglio cosa significhi (e quanto costi) muoversi a LONDRA. Per questo motivo ho cambiato le mie abitudini e ho curiosato su trivago.it alla ricerca di una soluzione che comprendesse queste priorità:

  1. l’alloggio dovrebbe trovarsi fuori dalla “zona centro” ma vicino ad una stazione della metropolitana, la quale dovrebbe a sua volta trovarsi possibilmente all’interno della zona 1 o zona 2, in modo da risparmiare sul biglietto della metro e raggiungere comodamente i centri di interesse

    mappa-metro-londra

    Cartina della metropolitana di Londra. In grigio e in bianco, contrassegnate da numeri (1-9), sono indicate le diverse “zone”

  2. l’alloggio deve essere pulito, o almeno trovarsi entro i limiti dell’umana decenza.

Tutto il resto, dal mio punto di vista, è abbastanza superfluo, sempre tenendo conto della durata del soggiorno. Io rimarrò a LONDRA per 5 giorni, dei quali l’ultima notte sarà un  after considerando che dovrò essere all’aeroporto per il check-in prima dell’alba. Fortunatamente una mia cara amica vive lì da qualche anno e mi darà un rifugio sicuro per le valigie durante l’ultima notte. Insomma, a conti fatti mi servono un letto e un bagno per 4 notti. Se uno si dovesse fermare per delle settimane…bé, gli consiglierei di aggiungere uno o due priorità/caratteristiche alla sua ricerca!

Tornando al nostro motore di ricerca…trivago.it è altrettanto intuitivo e facile da usare rispetto a booking.it, sulla parte sinistra dello schermo ci sono i vari filtri da applicare per affinare la ricerca, come il numero di stelle affidate all’hotel/albergo, il range di prezzo, la valutazione media dei clienti, la distanza dal centro, ecc. Dopo aver inserito la destinazione, le date e la tipologia di camera che si sta cercando, il sito propone una serie di risultati che è possibile ordinare in base a diversi criteri, io utilizzo sempre il criterio “prezzo“. Alla fin fine la situazione che si presenta è più o meno questa:

01

Il risultato della ricerca propone una serie di sistemazioni (qui in ordine crescente di prezzo a notte/a camera) affiancate dal motore di ricerca o sito che propone l’offerta (booking.com; venere.it; expedia.it; etc.) e, elemento per me importante, la distanza dal “centro” (elementi cerchiati in nero nell’immagine). Ovviamente, applicando i filtri che propone trivago.it, è possibile affinare la ricerca e renderla più adeguata alle singole esigenze. Ciò che secondo me è importante in questo sito è la possibilità di confrontare le diverse soluzioni offerte dagli ormai innumerevoli siti internet che dispensano strumenti di questo tipo. Tra newsletter, pubblicità in TV, su giornali e su internet, siamo ormai circondati, non ci resta che l’imbarazzo della scelta, ma…c’è sempre un MA…si tratta di prenotare un soggiorno ed è difficile fidarsi ciecamente basandosi solo sulle fotografie postate sui motori di ricerca o sui giudizi dei clienti. Per questo credo che trivago.it, permettendo il confronto tra le varie offerte proposte, possa rappresentare un buon compromesso e dal mio punto di vista supera ampiamente la sufficienza!

Bene, alla fine di questa ricerca, non troppo lunga (sempre per la teoria della pigrizia), ma abbastanza accurata abbiamo decretato il vincitore:

RMA Hostel-Accommodation; Londra

RMA Hostel-Accommodation, London

Come dicevo: un letto, un bagno (che spero vivamente siano nei limiti dell’umana decenza, questo lo scopriremo solo vivendo) e l’accesso comodo alla metropolitana, al massimo entro la zona 2. Mi sembra ci sia tutto…non resta che attendere l’ora della partenza!

Per sbizzarrivi a provare trivago.it eccovi il link, buon divertimento: http://www.trivago.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...