Crostata con crema e marmellata di lamponi

Amo le torte, i dolcetti, i biscotti e qualunque cosa zuccherosa. Quando ho un po’ di tempo libero cucino qualcosa – preferibilmente dolce – perchè ho scoperto che è un perfetto antistress. Che si segua una ricetta o si inventi un piatto, non ha importanza, è liberatorio concentrarsi solo su movimenti manuali, sulle dosi, sulla bellezza della creazione e poi quando alla fine si sforna il dolce o si impiatta, è impossibile non sentirsi soddisfatti. A tutto questo aggiungo che adoro sporcarmi le mani di farina! Oggi mi è venuta voglia di pasta frolla perchè è un sacco di tempo che non la faccio, ho preso la ricetta che uso di solito e ho ridotto le dosi, in quanto eccessive. Ci sono diversi modi per fare la pasta frolla, io uso quello che tra poco vi svelerò e mi sono sempre trovata bene!

Ingredienti per la pasta frolla (dosi per una tortiera di 26/28 cm con bordo basso):

  • 300 gr di farina 00
  • 120 gr di burro freddo, appena estratto dal frigo (considerate che più aumentate la dose di burro, più friabile sarà la pasta, quindi se sbagliate qualcosa dovrete aggiustare aumentanto la dose di farina)
  • 150 gr di zucchero (più zucchero, più croccantezza)
  • 1 uovo intero + 2 tuorli
  • sale q.b.
  • scorza di mezzo limone grattuggiata (purtroppo non avevo limoni, ho quindi ripiegato sulla boccetta di aroma artificiale), c’è anche chi aggiunge i semini di vaniglia o l’aroma artificiale, se vi piace ci sta molto bene, anche se devo dire che l’aroma di limone è abbastanza forte e tende a coprire gli altri

14 crostataIngredienti per la crema pasticcera:

  • 500 ml latte fresco
  • 4 tuorli d’uovo
  • 40 gr maizena (o amido di mais, si usa come addensante e la trovate in qualsiasi supermercato nel settore delle farine o dei dolci)
  • 150 gr zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • scorza di mezzo limone

Ingredienti ulteriori:

  • Marmellata di lamponi q.b. (se non vi piace potete sostituirla con la marmellata ai mirtilli rossi o ai frutti di bosco, altrimenti andate sul classico con la marmellata di fragole)
  • Scaglie di mandorle

Tempo di preparazione: 30 min + 30 min di riposo (pasta); 30/40 min di cottura

Iniziamo con il preparare la pasta frolla. Come accennavo, ci sono diversi metodi, io preferisco quello che viene chiamato “sabbiatura”, ovvero 13 crostatarendere la farina e il burro una specie di sabbia con il mixer. Estraete il burro direttamente dal frigo e tagliatelo grossolonamente a pezzi, setacciate la farina dentro al mixer, aggiungete un pizzico di sale e azionate a velocità bassa. Dovrete evitare di surriscaldare eccessivamente il burro. Il composto dovrà risultare come questo:

12 crostataA questo punto le possibilità sono due: 1) Impastare a mano: su una spianatoia versate 11 crostatail composto di farina e burro, create la classica fontanella e mettete al centro i tuorli, l’uovo intero, lo zucchero e gli aromi, impastate finchè non otterrete un panetto liscio e compatto; 2) Impastare con la planetaria usando il gancio a farfalla: versate il composto e unite uova, zucchero e aromi, azionate la planetaria a velocità 2.

10 crostataQuando il composto si stacca dalle pareti della planetaria potete estrarlo e formare un panetto compatto lavorandolo un poco con le mani. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigo per almeno 30 minuti.

9 crostataNel frattempo dedichiamoci alla crema pasticcera. Montate i tuorli con lo zucchero con uno sbattitore elettrico finchè non otterete un composto chiaro e schiumoso. In un pentolino mettete a scaldare il latte con la scorza di limone (solo la parte gialla) e i semi della bacca di vaniglia, senza farlo bollire. Setacciate la maizena nel composto di uova e zucchero mescolando preferibilmente con una frusta fino a quando non otterrete una crema liscia e senza grumi. Versate un po’ di latte caldo nel composto e continuate a mescolare con la frusta, è importante eliminare tutti i grumi. Mettete la crema di nuovo sul fuoco (molto basso), unendola quindi al latte rimanente nel pentolino, e continuando a mescolare fatela addensare, quando avrà raggiunto la densità desiderata riponente la crema in una ciotola preferibilmente di vetro e copritela con la pellicola trasparente che dev’essere direttamente a contatto con la crema. Lasciatela raffreddare.

8 crostataTrascorsa la mezz’ora di riposo della pasta, imburrate e infarinate lo stampo che avete scelto. Infarinate anche una spianatoia e usando il mattarello tirate la pasta, io la preferisco abbastanza sottile, però potete decidere lo spessore che preferite, chiaramente dovete poi stare attenti 7 crostatain fase di cottura. Tirata la pasta prendete lo stampo e con un coltellino tracciate il contorno lasciando almeno un centimetro di lasco (in sostanza tenete conto che c’è anche il bordo). Trasferite la pasta nello stampo e fatela aderire alle pareti. Bucherellatela poi con una forchetta. A6 crostataccendete il forno a 175° in modalità ventilato e versate sulla base la crema intiepidita. Livellate con una spatola e infornate per almeno 15/20 minuti (se la pasta è più spessa dopo 15 minuti controllate la cottura ed eventualmente procedete per altri 5 minuti).5 Crostata

Finchè la prima fase di cottura viene ultimata, con la pasta restante create delle striscioline che andranno a coprire la parte superiore della torta, in modo da creare la classica trama intrecciata da crostata. In un pentolino mettete a scaldare la marmellata con un pochina d’acqua per ammorbidirla e renderla più fluida.

4 crostataTrascorso il tempo, estraete la torta, versate sopra la crema la marmellata, distribuendola bene in ogni parte e uniformemente, cospargete poi la superficie con le scagliette di mandorle e completate con le striscioline di 3 crostatapasta. Infornate nuovamente per 15 minuti o comunque fino a quando anche la pasta aggiunta da ultimo non si cuoce e assume quel bel colorito dorato.

Quando la torta si sarà raffreddata cospargete di zucchero a velo…

2 crostataBUONA CROSTATA DI CREMA E LAMPONI A TUTTI!!!

Annunci

2 pensieri su “Crostata con crema e marmellata di lamponi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...