Roselline di sfoglia e mele

Sempre per la serie che mi serve un dolcetto per sta sera e non ho tanto tempo, crostate o torte con pan di spagna e similari sono assolutamente fuori discussione, allora ho preso ispirazione da una ricetta di Giallo Zafferano…tra l’altro tempo fa avevo visto un video “accellerato” proprio su questa preparazione. Ho pensato che era giunto il momento giusto per provarci! Diciamo che, come spesso mi succede, visivamente il risultato non è dei migliori, ma a livello di gusto ci siamo eccome! 😉

Ingredienti (per 8 roselline, 4 persone):

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare presa direttamente dal banco frigo del supermercato (magari un giorno proverò pure a farla…mah!)
  • 1 mela
  • 1 lime
  • un cucchiaio di marmellata (a preferenza)
  • zucchero di canna

Tempo di preparazione: 25 min + 30 min circa di cottura

06 roselline di sfoglia e meleScegliete la mela più succosa che avete e dopo averla tagliata a metà e tolti i semini, tagliate delle fettine sottilissime, se avete l’atrezzo apposito (non ho idea di come si chiami) verranno benissimo, io non ce l’ho e quindi ho cercato di fare del mio meglio. Disponete le fettine su di un piatto e cospargetele con il succo di 1/2 lime e qualche cucchiaio di zucchero di canna.

Prendete quindi la pasta sfoglia e un pezzo di carta forno un po’ più grande, mettetelo sopra la sfoglia e con un mattarello tirate la pasta per renderla più sottile. Con un coltello affilato tagliate delle strisce di circa 3 cm di larghezza. In una ciotola mette un cucchiaio di marmellata (io ho usato quella di fragole) allungata con un pochina d’acqua per renderla più liquida.

05 roselline di sfoglia e mele

04 roselline di sfoglia e meleA questo punto spennelate con la marmellata le strisce di sfoglia e disponete le fettine di mela in modo che sporgano un po’ dal “bordo” della striscia di pasta. Arrotolate la striscia e chiudete il fondo, anche semplicemente schiacciando un po’ la rosellina nella leccarda da forno.02 roselline di sfoglie e mele

Informate a forno preriscaldato (200°) in modalità statica per circa 30 min o comunque fino a quando la pasta sfoglia non sarà bella dorata.

Trascorso il tempo di cottura, lasciate raffreddare le roselline e prima di servirle cospargetele di zucchero a velo!

01 roselline di sfoglia e mele

BUONE ROSELLINE DI SFOGLIA E MELE, A TUTTI!!

Annunci

Triangoli di pasta Filo con pancetta, scamorza e mela

Ieri sera mi serviva un antipastino velove veloce da portare ad una cenetta messicana. Chiaramente quello che ho fatto non c’entrava nulla con il menù della serata, ma è troppo goloso e facile da fare…non ho resistito e ho dovuto provarci!!

Ingredienti (per 8 triangoli, 4 persone):

  • 1 confezione di pasta Filo che trovate nel banco frigo del supermercato
  • Almeno 16 fettine sottili di pancetta arrotolata
  • 1/4 di mela
  • Un pezzetto di scamorza affumicata

06 triangoli di pasta Filo con pancetta e scamorza

Tempo di preparazione: 20 min + 10 min di cottura

Non avevo mai usato la pasta Filo, è stata anche per me una prima volta, quindi ho seguito i consigli riportati sulla confezione. La pasta Filo si presenta in fogli molto sottili che tendono a seccarsi in fretta, per evitare che si sgretoli dobbiamo avvolgerla in carta d’alluminio quando non la si usa. Generalmente è di forma rettangolare, usando una forbice tagliamo delle strisce di circa 5/6 cm di larghezza (il resto della pasta lo avvolgiamo, appunto, nell’alluminio e lo lasciamo da parte).

Prendiamo un foglio alla volta, lo spennelliamo con dell’acqua e sovrapponiamo un secondo foglio. Ripetiamo l’operazione finchè non abbiamo ottenuto una base composta da almeno 5 fogli. Mettiamo quindi due fettine di pancetta e al centro alcuni dadini molto piccoli di mela e di scamorza. A questo punto creiamo i trangoli, sovrapponendo e chiudendo la pasta, ricordatevi di bagnare sempre un pochino i bordi così sigillere i triangolini.

  1. 05 triangoli di pasta filo con pancetta e scamorza 2. 04 triangoli di pasta Filo con pancetta e scamorza 3. 03 triangoli di pasta filo con pancetta e scamorza 4. 02 triangoli di pasta Filo con pancetta e scamorza

Informate con forno in modalità statica, preriscaldato a 180° per una decina di minuti, finchè i triangoli non saranno belli dorati e serviteli caldi!

01 triangoli di pasta filo con pancetta e scamorza

BUONI TRIANGOLI DI PASTA FILO CON PANCETTA, MELA E SCAMORZA, A TUTTI!!

Riso rosso con salmone marinato all’arancia e verdure in salsa di soia

Sabato…tardo pomeriggio…

Cosa mangiamo sta sera?

Mah…andiamo al supermercato?

Ok, aspetta che vediamo se c’è qualcosa di interessante al banco del pesce…

Appoggiati pigramente sul ghiaccio ci sono degli splendidi tranci rosati che quasi urlano per chiamarti! Non c’è più alcun dubbio…sta sera si mangia salmone!

Ingredienti (per tre persone oppure due con tanta fame!):

  • Riso rosso di Camargue (io opto sempre per il buon vecchio metodo delle tazzine da caffè: una a persona, più un po’)
  • 1/2 cipolla
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 2 tranci di salmone
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1/2 arancia (serve sia la buccia che il succo)
  • timo (meglio fresco, è più profumato)
  • brodo vegetale (quanto serve)
  • sale, pepe, olio d’oliva

Tempo di preparazione: 20 min + 1 h circa di cottura del riso

riso rosso con salmone e verdure alla soiaPrima di tutto dobbiamo lessare i nostri bei trancetti di salmone nell’acqua bollente (non salata). Da quando l’acqua bolle ci vogliono 3/5 min, non di più. Scolate il salmone e curatelo con attenzione, togliendo tutte le spine e la pelle. Fatelo grossolonamente a pezzettoni e mettetelo a riposare su di un piatto fondo con dell’olio, il succo di 1/2 arancia, del timo e la buccia della 1/2 arancia tagliata a pezzettini. Coprite con la pellicola e lasciate marinare in modo che il salmone assorba i profumi e i sapori.03 riso rosso con salmone e verdure alla soia

Nel frattempo dedichiamoci al riso. Scaldate l’acqua per il brodo, in questo caso non avevo niente di pronto e ho preferito non usare l’acqua di cottura del salmone, quindi ho dovuto ripiegare sul buon vecchio dado vegetale, ma se voi preferite usare l’acqua del salmone fate pure, magari salatela un pochino prima.

01 riso rosso con salmone e verdure alla soiaTritate finemente 1/2 cipolla e sporcate una padella capiente con dell’olio d’oliva. La carota e la zucchina andranno tagliate stile “fiammifero” e una volta pronte, dovrete mettere a soffriggere, a fuoco medio, insieme alla cipolla già dorata, buttandoci dentro prima la carota 02 riso rosso con salmone e verdure alla soiae dopo una decina di minuti, la zucchina. Salate e pepate a piacere, e sfumate con un paio di cucchiai di salsa di soia. Non esagerate con il sale perché già la salsa di soia è bella salata e poi contate che ci aggiungeremo il pesce, anche lui già salato e saporito.

04 riso rosso con salmone e verdure alla soiaTrascorsa una decina di minuti, quando le verdure sono ancora croccanti, buttate il riso rosso nella padella e fate amalgamare gli ingredienti per qualche minuto a fuoco basso, dopodiché coprire con il brodo e lasciate cuocere il riso. Ci vorrà circa un’ora per la completa cottura, mescolate di tanto in tanto e assaggiate, se serve aggiustate di sale e pepe.

Quando il riso sarà cotto e avrà assorbito tutto il brodo versato, aggiungete il salmone senza le bucce d’arancia, mescolate un pochino ed eventualmente rompete in parti più piccole i pezzi più grandi. Ecco fatto! Un primo goloso e molto profumato…non vi farà sfigurare! Promesso!

05 riso rosso con salmone e verdure alla soia

BUON RISO ROSSO CON SALMONE ALL’ARANCIA E VERDURE IN SALSA DI SOIA, A TUTTI!