La poesia come non l’avete mai vista

I MANIFESTI DI POESIA CONTEMPORANEA

In Veneto è da poco nata un casa editrice, la Ronzani Editore. Giovane, ambiziosa, fatta di persone che condividono una passione dirompente per la letteratura e i libri che restano nell’anima non solo per il loro contenuto, ma anche per la bellezza della loro forma. L’attenzione per ogni dettaglio e la cura che fa da contorno a ogni progetto, non sono facilmente descrivibili. Bisogna sfogliare uno dei loro libri per rendersi conto che la carta non è quella solita grigetta e porosa dei tascabili che affollano gli scaffali dei supermercati. Bisogna annusarli per sapere che non sono tenuti insieme da centimetri di colla, bensì da fili, come si faceva una volta. Bisogna leggerli per vedere che il carattere con cui vengono vestite le pagine è nuovo, chiaro, leggibile ed elegante, ed è forse questo l’elemento che più mi piace.

bf08396fd5Non di soli libri è fatta la Ronzani,  ma anche di piccole rivoluzioni poetiche come Monodose. Un grammo di poesia, che ha già esaurito la sua prima edizione e che tanti hanno apprezzato negli ultimi sei mesi. I grammi di poesia hanno girato l’Italia e sono stati usati nei modi più disparati: come porta fortuna, piccoli foglietti da tenere nel portafoglio o da regalare a persone care per far rivivere la poesia in modo nuovo e moderno, come regali di laurea, come segnaposti agli eventi più importanti, battesimi, cresime. C’è chi ne è diventato dipendente e non può più stare senza il suo quotidiano grammo di poesia.

424914edff

“In questa piccola busta c’è un messaggio che un grande poeta ha scritto per ognuno di noi. Una poesia stampata con cura artigianale su un foglietto fragile e prezioso, come un talismano di parole che si può portare sempre con sé. Da leggere e rileggere, da far passare di mano in mano, per diffondere con un semplice gesto gli imprevedibili effetti di “un grammo di poesia”.

Da pochi giorni Ronzani Editore ha inaugurato la nuova collana di poesia contemporanea battezzata Qui e altrove. Manifesti di poesia contemporanea.72ea6d3e7b830cd52826

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il progetto editoriale vuole superare i confini classici del libro di poesia, rivitalizzando, anche graficamente, l’approccio alla lettura del testo poetico. Nasce dall’idea di stampare 203d72d9edsu un unico grande foglio, un vero e proprio manifesto da appendere, in una combinazione studiatamente innovativa, testi di poeti contemporanei di ogni lingua e Paese, selezionati da Matteo Vercesi e accompagnati da composizioni tipografiche frutto della collaborazione tra Ronzani Editore e Tipoteca Italiana di Cornuda. Al Manifesto di poesia viene poi associata una plaquette, proposta sia su carta, con il non 3259726c85trascurabile dettaglio della loro cucitura a mano, sia su supporto digitale in formato .pdf scaricabile gratuitamente dal sito dell’Editore. Le plaquettes contengono dieci liriche dell’autore, inclusa quella stampata sul manifesto, una sorta di cavallo di battaglia del poeta. Manifesto di poesia ed e-book vanno intesi come una sorta di ipertesto che rende attivo il ruolo del lettore, che si fa parte integrante di un “evento”: la lettura del testo poetico. La collana ha preso il via con Elena Miglioli e la sua Spengo la sera a soffi,  e Mauro Sambi con Una scoperta del pensiero e altre fedeltà.

Sul sito della Casa Editrice si trovano tutte le informazioni ed è possibile scaricare il pdf della plaquette, vi assicuro che la versione cartacea è stupenda, una esplosione di colori e versi che non può lasciare indifferenti.

Allora amanti della poesia fatevi avanti! RONZANIEDITORE.IT

Annunci

2 pensieri su “La poesia come non l’avete mai vista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...