La Torta HBD – cioccolato, crema chantilly e lamponi

Volevo inventare il dolce per un compleanno, evitare i classici tiramisù o crostate. Mi serviva qualcosa di goloso e a strati…Si, a strati, perché adoro le torte enormi e generalmente stracolme di panna o di cioccolato! A chi importa della dieta?! Dopotutto è una torta di compleanno, no? Ho unito in una sola torta tre cose che adoro: CIOCCOLATO, LAMPONI e CREMA CHANTILLY! Non sapendo come chiamarla, provvisoriamente la chiameremo TORTA HBD! È un po’ complessa perché ci sono tanti ingredienti, ma la sua preparazione è molto facile…Iniziamo!

Ingredienti per il pan di spagna al cioccolato (indicativi per una teglia rotonda di 24 cm di diametro) – Tempo di cottura: 30-40 min. in forno statico a 160° (ricordatevi di non aprire mai il forno nella prima mezz’ora):

  • 30 gr di cacao in polvere amaro
  • 15 gr di miele
  • 130 gr di farina 00
  • 3 uova intere
  • 8 tuorli (gli albumi teneteli da parte, magari per fare delle golose spumiglie)
  • 50 gr di fecola di patate
  • 200 gr di zucchero
  • una puntina di cucchiaino di lievito per dolci

Ingredienti per la crema chantilly – Tempo di preparazione: 15 min. circa + una notte per far macerare la bacca di vaniglia nella panna:

  • 250 ml di panna fresca
  • 1 bacca di vaniglia
  • 50 gr di zucchero a velo

Per farcire: marmellata di lamponi q.b.

Per guarnire:

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 50 gr di burro
  • lamponi freschi

La sera prima del giorno fissato per la preparazione versate la panna fresca in una ciotola dalle sponde alte, prendete la bacca di vaniglia, tagliatela dal lato lungo con un coltello affinalo, estraete i semi raschiando la bacca e immergete il tutto (semi e bacca) nella panna. Coprite con della pellicola e riponete in frigo per tutta la notte, così la panna assorbirà tutto il sapore e il profumo della vaniglia.

Prepariamoci quindi a creare il pan di spagna al cioccolato. Sbattete in una planetaria Torta HBD 5(o con uno sbattitore elettrico) le uova con lo zucchero e il miele, aggiungete un pizzico di sale, dovrete ottenere un composto gonfio e schiumoso (in media ci vogliono dai 15 ai 20 minuti). Aggiungete i tuorli continuando a sbattere ancora per un quarto d’ora circa.

Setacciate farina, lievito, fecola di patate e cacao amaro. Uniteli al composto eTorta HBD 4 mescolate il tutto con una spatola lentamente, dal basso verso l’alto, per non smontare il composto. Imburrate una teglia da forno (possibilmente dotata di gancio laterale) e rivestitela di carta forno. Versate il composto e infornate a 160° (forno statico) per 30 min. trascorsi i quali potete controllare la cottura con uno stuzzicadenti ed eventualmente lasciare per altri 10 min.

Torta HBD 3Trascorso il tempo sfornate e lasciate intiepidire prima di aprire il gancio della torta. Dovrà risultare abbastanza alta perché va tagliata in tre parti. Io di solito uso un apposito filo (comprato da Ikea ma penso che si trovi ovunque), oppure si può usare semplicemente un coltello.

Passiamo alla crema. Prendete la panna dal frigo e filtratela con un colino in modo da eliminare i residui più grandi della bacca. Montate la panna con lo sbattitore elettrico. Appena sarà montata, continuando a sbattere, unite lo zucchero a velo un po’ alla volta.

Prima di farcire la torta mettete a sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente e il burro per la copertura. Prendete quindi il pan di spagna già tagliato in modo da formare Torta HBDtre strati e ponente il primo strato sopra una gratella con sotto della carta da forno (ci servirà per quando verseremo la copertura sopra la torta). Sul primo strato spalmate la marmellata, sul secondo la crema chantilly, o viceversa.

Quando il cioccolato e il burro saranno fusi ricoprite la torta partendo dal centro, aiutatevi con un cucchiaio o un coltello per livellare la glassa. Passate poi ai lati della torta. Se il cioccolato cola non vi preoccupate, sotto c’è la carta forno, eviterete così di sporcare ovunque. Mentre il cioccolato è ancora tiepido decorate la torta con dei lamponi freschi.

Lasciate solidificare il cioccolato sulla gratella e quando sarà freddo potete spostare la torta infilando due lunghi coltelli (o delle spatole) sotto la base. Il risultato dovrebbe essere più o meno questo

Torta HBD 1

BUONA HBD A TUTTI!!

Annunci

Brownies…la golosità facile facile

Chi non conosce queste dolcezze americane??!! Se siete, come me, dei golosi di natura non potete non averli assaggiati e vi assicuro che farli è semplicissimo. Il loro nome deriva probabilmente dal colore marrone intenso, brown appunto, si dice che sia comparso per la prima volta tra le pagine del Boston Cooking School Cookbook, nel lontano 1896. Sulla loro nascita c’è chi racconta che un cuoco un po’ sbadato dimenticò di aggiungere lievito al suo dolce di cioccolato e nocciole, altri sostengono che Bertha Palmer chiese un dessert che non sporcasse le mani, altri ancora li attribuiscono alla World’s Columbian Exposition (1892) tenutasi al Palmer House Hotel di Chicago. A dire la verità mi interessa gran poco delle dicerie sulle loro origini, ciò che conta è che sono DELIZIOSI!

Ingredienti – dosi per una teglia (quadrata) di 20cm×28cm circa:

  • 175 gr di burro
  • 2 uova
  • 200 gr di zucchero
  • un po’ di sale
  • 45 gr di nocciole (oppure abbondate se ne andate golosi)
  • 5 gr lievito vanigliato
  • 200 gr cioccolato fondente (regola numero 1: più buono è il cioccolato, più buoni saranno i brownies)
  • 100 gr farina tipo 00
  • 20 gr cacao in polvere amaro

Tempo preparazione: 20 min. circa, più 30/35 min. di cottura

Prima cosa da fare è mettere sul fuoco una pentola con un po’ d’acqua per sciogliere a bagno maria il burro e il cioccolato fondente. Quando il composto sarà completamente sciolto e senza grumi, aggiungere anche il cacao in polvere e mescolare per bene. Fatto questo, spegnere il fuoco e lasciate la pentola con il composto da una parte a far intiepidire.

È arrivato il momento delle uova, se ce l’avete potete usare una planetaria altrimenti va bene uno sbattitore elettrico. Unite e sbattete uova, zucchero e il pizzico di sale finché non otterrete un composto spumoso e di colore giallo chiaro. Unite quindi il cioccolato fuso e amalgamate il tutto.

Setacciate dentro la ciotola con il composto la farina e il lievito, mescolate il tutto e aggiungete le nocciole precedentemente tritate (per la grandezza dei pezzi fate voi, di solito sono abbastanza grandi, quasi intere).

Rivestite la teglia con la carta da forno e versate l’impasto, livellatelo poi con una spatola o un cucchiaio. Infornate a 180° (forno ventilato) per 30/35 minuti, controllate la cottura dopo circa 25 minuti.

Quando saranno cotti togliete la torta dalla teglia e lasciatela intiepidire, poi tagliatela nei classici quadratoni, se vi piace spolverate con un pizzico di zucchero a velo, altrimenti azzannateli così come sono! FANTASTICI! Ottimi per una colazione sostanziosa o per una merenda sfiziosa…o anche dopo pranzo, o dopo cena o quando ne avete voglia!

BUON BROWNIE A TUTTI!!!