Pesto alla menta e pinoli

In giardino ho un vaso enorme straboccante tenere foglioline di menta. Qualche mese fa ho deciso di fare il liquore alla menta, così ne ho potata un bel po’. Ogni tanto mi bevo un mojito home made e qualcuno si associa. Ma quella continua a ricrescere senza sosta. Tu la tagli, la usi in mille modi, te li inventi addirittura perchè non vuoi vederla appassire, annerire, cadere. E lei continua a ricrescere. Dopo l’ennesima volta che ci passo davanti pensando “e adesso cosa ne faccio di te”, ho trovato una soluzione…PESTO ALLA MENTA! Ne faccio un po’, vediamo che esce e se ho fatto un buon lavoro l’anno prossimo ci riempio il freezer!

Ingredienti per una dose di circa 90 gr di pesto:

  • tenere foglioline verdi di menta, dipende dalla grandezza della foglia, diciamo che se riuscite a fare un mazzetto di almeno 50 gr è ottimo. Scegliete quelle nuove, piccole e molto più profumate, scartate quelle che sono già un po’ annerite o che sono troppo grandi per conservare ancora l’aroma
  • 40 gr di pinoli
  • 60 ml d’olio extravergine d’oliva, il più buono che avete
  • sale e pepe

Tempo di preparazione: non so…10 minuti? Anche meno.

1 Pesto alla mentaTagliate i vostri rametti di menta e selezionate accuratamente le foglioline migliori, dovrete lavarle bene e lasciarle scolare, poi dovrete asciugarle il più possibile su carta assorbente o su un panno.2 Pesto alla menta

In un mixer mettete le foglioline, i pinoli, il sale e il pepe a piacimento, e un filo d’olio d’oliva. Azionate a velocità bassa per tritare il tutto. Dopo pochi secondi versate altro olio e tritate piano. Continuate 3 Pesto alla mentacosì finchè non avrete finito l’olio e non avrete ottenuto un composto cremoso. A questo punto potete riporre il pesto in frigo e usarlo al massimo entro un paio di giorni, oppure fare delle miniporzioni da riporre in freezer e scongelare all’occorrenza. Io ho scelto questa seconda soluzione.4 Pesto alla mentaPotete usarlo come condimento per pesce o carne bianca, secondo me è ottimo anche con verdure grigliate…sbizzarritevi! 😉

BUON PESTO ALLA MENTA E PINOLI A TUTTI!

Annunci

Tagliata di tonno marinata con lime e menta

Okay, questa è facile facile facile, ma ragazzi…farete un figurone! Ci vogliono pochi ingredienti e pochissimo tempo!

Ingredienti:

  • Filetto di tonno
  • Lime
  • Menta fresca
  • sale e pepe

Tempo di preparazione: 10 min + 5 min circa di cottura

La prima cosa da fare è andare in pescheria, incrociare le dita e sperare di trovare qualche splendido filetto di tonno. Di quelli belli rossi, freschi e succosi. La quantità dipende tutta da quanti siete a cena, da quanto grossi sono i filetti e dal menù in sè, ovvero, se fate antipasti, primi e come secondo la tagliata di tonno potete anche considerare mezzo filetto a testa, altrimenti vedete voi!

Prendete un lime e tagliate metà scorza, fate attenzione a non tagliare troppo la parte bianca. Fatelo a pezzettini o a striscioline. Lavate le foglioline di menta freschissima e in tonno 1una teglia versate un filo d’olio, mettete qualche pezzettino di scorza di lime, della menta, del sale e del pepe. Adagiate il filetto di tonno e cospargete di nuovo con della menta, del lime, del sale e del pepe. Spremete il lime sopra al filetto, diciamo che ci vuole il succo di mezzo lime circa. Lasciate riposare il tonno per 5/10 minuti, non di più altrimenti il succo di limone lo cucinerà. Rigirate il filetto almeno una volta.

Scaldate una piastra e quando sarà calda mettete il filetto di tonno a rosolare. La tonno 2cottura dipende molto da quanto spesso è il filetto, per una fetta di medie dimensioni la cottura sarà di massimo 2 minuti per lato. La tagliata di tonno è ottima se al centro la carne è ancora cruda e succosa. Questo è uno dei motivi per i quali è necessario prendere del tonno freschissimo.

Potete accompagnarlo con della semplice insata mista o con un contorno non troppo saporito, così potrete gustare completamente il sapore del tonno. Uh, che fame!

tonno 1BUONA TAGLIATA DI TONNO A TUTTI!