Torta all’olio d’oliva

La prima volta, l’ho assaggiata in quel di Panzano in Chianti, come degna conclusione della cena in quella macelleria che, come per magia, si trasforma in un ristorante unico e inimitabile. La prima volta, credo di averne divorate almeno dieci fette e ne avrei mangiate ancora, se ce ne fossero state sulla tavola. La prima volta, ho pensato che dovevo assolutamente provare a copiarla, perchè un dolce così è davvero troppo buono per restare solo a Panzano in Chianti. Mi è servito un assaggio per la seconda volta prima di provare a realizzarla e, sebbene mi sia riuscita alta, morbida, gustosa e tremendamente buona, non è ancora come quella della macelleria, ma non disperate…Provando e riprovando, prima o poi troverò la ricetta giusta!

Ingredienti (per una tortiera di 24 cm di diametro):

  • 250 gr di farina 00
  • 220 gr di zucchero
  • 100 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 150 ml di olio extravergine d’oliva
  • 3 uova intere
  • la buccia grattugiata di un limone
  • il succo di mezzo di quel limone che avete grattugiato
  • un baccello di vaniglia
  • mezza bustina di lievito per torte

Tempo di preparazione: 30 min + 35 min di cottura a forno statico a 160° + 15 minuti di cottura a forno statico a 180°

05 Torta all'olio

Visto che metteremo poco lievito, è bene montare con cura le uova, quindi se disponete di una planetaria andate alla grande, altrimenti usate lo sbattitore elettrico, ma lavorele per bene. Io ho usato la planetaria e ho montato le uova intere con lo zucchero e un pizzico di sale, per almeno 15 minuti a velocità media. Nel frattempo ho grattugiato la scorsa del 04 Torta all'oliolimone, facendo attenzione a non usare troppa energia, altrimenti si arriva alla parte bianca che è un tantino amara e sarebbe meglio evitare di usare anche quella.

Quando il composto di uova e zucchero è diventato più chiaro e molto schiumoso, senza spegnere la macchina, aggiungete l’acqua a temperatura ambiente e l’olio extravergine. Più buono sarà l’olio, più lo si sentirà nel dolce. Aggiungete anche la buccia del limone, il succo di mezzo di quel limone e i semini estratti dalla bacca di vaniglia. Sbattete il tutto ancora per almeno 5 minuti.

Spegnete la macchina e aggiungete al composto la farina e la mezza03 Torta all'olio bustina di lievito, setacciati. Con una spatola, mescolate il tutto molto delicatamente, dal basso verso l’alto, facendo attenzione a inglobare tutta la farina. Si formeranno delle sacche d’aria che intrappoleranno la farina, ma mescolando si romperanno e quindi non ci sarà nessun problema.

Dopo aver unto una teglia con il bordo apribile di 24 cm di diametro, rivestitela con carta forno. Versateci la pasta e infornate a forno statico 02 Torta all'oliopreriscaldato a 160°. Trascorsi 35 minuti, estraete la torta dal forno e portate la temperatura a 180°. Facendo il più in fretta possibile, bagnate la superficie della torta con dell’acqua o del latte e cospargete generosamente di zucchero, così si formerà una crosticina zuccherosa davvero deliziosa! Infornate per altri 15 minuti o comunque fino a quando non riesce la prova dello stuzzicadenti. Quando sarà cotta, estraetela dal forno e lasciatela raffreddare completamente prima di aprire la teglia. Ecco fatto!

01 Torta all'olio

BUONA TORTA ALL’OLIO A TUTTI!!!!

Annunci

Ciambella morbida alla vaniglia

Quasi ogni mattina rimpiango di non abitare vicino ad una pasticceria, poi, in modo risoluto, mi auto convinco che in realtà è molto meglio così altrimenti a quest’ora avrei i valori del colesterolo decisamente sopra la media. In ogni caso questo, non mi impedisce di coccolarmi, una volta ogni tanto, con un soffice e goloso dolcetto da inzuppare nel latte o nel caffè, proprio come una leggera ciambella!

Ingredienti (indicativi per due teglie da ciambella piccole):

  • 300 gr Farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 gr)
  • Sale, un pizzico
  • 120 gr Burro a temperatura ambiente
  • 200 ml Latte a temperatura ambiente
  • 3 Uova
  • 150 gr Zucchero
  • 1 Bacca di vaniglia
  • Zucchero in granella per guarnire

Tempo di preparazione: 15 min + 40 min di cottura in forno statico, preriscaldato, a 170°

01 CiambellaIn una planetaria sbattete il burro (ricordate che deve essere a temperatura ambiente), lo zucchero e i tuorli, finché non otterrete una crema morbida. Tagliate a metà, sul lato lungo, la bacca di vaniglia, con un coltellino affilato raschiate dal baccello i semini neri e mescolateli nel latte. A filo versate poi il latte nel composto di burro e uova, continuando a sbattere. A parte, montate a neve gli albumi con un pizzico di sale.

Setacciate farina e lievito nella ciotola con il composto e impastate con il gancio a farfalla della planetaria. Quando l’impasto sarà omogeneo incorporat02 Ciambellae lentamente gli albumi, mescolando con una spatola di silicone dal basso verso l’alto per non smontarli.

Imburrate e infarinate due stampi classici per ciambelle e versate il composto. Cercate di livellarlo il più possibile. Guarnite poi con della granella di zucchero o anche con delle gocce di cioccolato.

Infornate a forno statico preriscaldato a 170° per 40 min. Non aprite il forno almeno per i primi 30 min, per evitare di guastare la lievitazione, poi potete controllare infilando uno stuzzicadenti nell’impasto, se questo risulterà asciutto significa che il dolce è cotto.

03 Ciambella

BUONA COLAZIONE A TUTTI!

La Torta HBD – cioccolato, crema chantilly e lamponi

Volevo inventare il dolce per un compleanno, evitare i classici tiramisù o crostate. Mi serviva qualcosa di goloso e a strati…Si, a strati, perché adoro le torte enormi e generalmente stracolme di panna o di cioccolato! A chi importa della dieta?! Dopotutto è una torta di compleanno, no? Ho unito in una sola torta tre cose che adoro: CIOCCOLATO, LAMPONI e CREMA CHANTILLY! Non sapendo come chiamarla, provvisoriamente la chiameremo TORTA HBD! È un po’ complessa perché ci sono tanti ingredienti, ma la sua preparazione è molto facile…Iniziamo!

Ingredienti per il pan di spagna al cioccolato (indicativi per una teglia rotonda di 24 cm di diametro) – Tempo di cottura: 30-40 min. in forno statico a 160° (ricordatevi di non aprire mai il forno nella prima mezz’ora):

  • 30 gr di cacao in polvere amaro
  • 15 gr di miele
  • 130 gr di farina 00
  • 3 uova intere
  • 8 tuorli (gli albumi teneteli da parte, magari per fare delle golose spumiglie)
  • 50 gr di fecola di patate
  • 200 gr di zucchero
  • una puntina di cucchiaino di lievito per dolci

Ingredienti per la crema chantilly – Tempo di preparazione: 15 min. circa + una notte per far macerare la bacca di vaniglia nella panna:

  • 250 ml di panna fresca
  • 1 bacca di vaniglia
  • 50 gr di zucchero a velo

Per farcire: marmellata di lamponi q.b.

Per guarnire:

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 50 gr di burro
  • lamponi freschi

La sera prima del giorno fissato per la preparazione versate la panna fresca in una ciotola dalle sponde alte, prendete la bacca di vaniglia, tagliatela dal lato lungo con un coltello affinalo, estraete i semi raschiando la bacca e immergete il tutto (semi e bacca) nella panna. Coprite con della pellicola e riponete in frigo per tutta la notte, così la panna assorbirà tutto il sapore e il profumo della vaniglia.

Prepariamoci quindi a creare il pan di spagna al cioccolato. Sbattete in una planetaria Torta HBD 5(o con uno sbattitore elettrico) le uova con lo zucchero e il miele, aggiungete un pizzico di sale, dovrete ottenere un composto gonfio e schiumoso (in media ci vogliono dai 15 ai 20 minuti). Aggiungete i tuorli continuando a sbattere ancora per un quarto d’ora circa.

Setacciate farina, lievito, fecola di patate e cacao amaro. Uniteli al composto eTorta HBD 4 mescolate il tutto con una spatola lentamente, dal basso verso l’alto, per non smontare il composto. Imburrate una teglia da forno (possibilmente dotata di gancio laterale) e rivestitela di carta forno. Versate il composto e infornate a 160° (forno statico) per 30 min. trascorsi i quali potete controllare la cottura con uno stuzzicadenti ed eventualmente lasciare per altri 10 min.

Torta HBD 3Trascorso il tempo sfornate e lasciate intiepidire prima di aprire il gancio della torta. Dovrà risultare abbastanza alta perché va tagliata in tre parti. Io di solito uso un apposito filo (comprato da Ikea ma penso che si trovi ovunque), oppure si può usare semplicemente un coltello.

Passiamo alla crema. Prendete la panna dal frigo e filtratela con un colino in modo da eliminare i residui più grandi della bacca. Montate la panna con lo sbattitore elettrico. Appena sarà montata, continuando a sbattere, unite lo zucchero a velo un po’ alla volta.

Prima di farcire la torta mettete a sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente e il burro per la copertura. Prendete quindi il pan di spagna già tagliato in modo da formare Torta HBDtre strati e ponente il primo strato sopra una gratella con sotto della carta da forno (ci servirà per quando verseremo la copertura sopra la torta). Sul primo strato spalmate la marmellata, sul secondo la crema chantilly, o viceversa.

Quando il cioccolato e il burro saranno fusi ricoprite la torta partendo dal centro, aiutatevi con un cucchiaio o un coltello per livellare la glassa. Passate poi ai lati della torta. Se il cioccolato cola non vi preoccupate, sotto c’è la carta forno, eviterete così di sporcare ovunque. Mentre il cioccolato è ancora tiepido decorate la torta con dei lamponi freschi.

Lasciate solidificare il cioccolato sulla gratella e quando sarà freddo potete spostare la torta infilando due lunghi coltelli (o delle spatole) sotto la base. Il risultato dovrebbe essere più o meno questo

Torta HBD 1

BUONA HBD A TUTTI!!